Bagni al Morbo

Ex Edificio Termale e Soffioni Boraciferi

I Bagni al Morbo si trovano nei pressi Larderello, sulla riva del torrente Possera: il toponimo al Morbo deriva da latino Balnea ad Morba Pellenda, ovvero bagni scacciamalanni. Questi bagni termali rivestono una grande importanza storica perché sono stati identificati con le Aquae Volaterrae, che sono indicate nella Tabula Peutingeriana, la famosa carta militare romana del III secolo d.C. che mostrava le vie militari dell’Impero. I Bagni al Morbo hanno goduto di grande importanza nel Medioevo e nel Rinascimento: Giuseppe Garibaldi, in fuga e ricercato dopo la caduta della Repubblica Romana, sosto’ a Bagno al Morbo dalle ore 23 del 27 agosto 1849 alle ore 21 del giorno 28, soccorso da Girolamo Martini e da altri valorosi patrioti. Attualmente i Bagni al Morbo sono abbandonati: resta un’unica fonte dalla quale sgorga un’acqua acidula a 22° C.

La Sorgente