Pieve dei Santi Ippolito e Cassiano

Facciata

La Pieve dei Santi Ippolito e Cassiano a San Casciano a Settimo di Cascina, in stile romanico, e’ citata per la prima volta in un documento del 970. L’attuale chiesa fu edificata, sulle fondamenta della precedente, nel XII secolo: questo insigne edificio, alla cui costruzione partecipo’ anche Biduino, uno dei massimi rappresentanti della cultura artistica del tempo (autore dell’architrave del portale centrale, corredato da due iscrizioni di cui una con la data 1180) e’ formata da pietre verrucane (cioe’ del monte Verruca dei vicini Monti Pisani) lavorate a scalpello. L’architrave del portale maggiore e’ di marmo bianco e vi e’ scolpito, rozzamente in bassorilievo, l’Ingresso di Gesu’ in Gerusalemme il giorno delle Palme: inoltre vi sono incise alcune lettere gotiche. Il campanile fu fatto saltare dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale ed e’ stato ricostruito: ma e’ stato edificato in cemento armato ed e’ del tutto estraneo alla magnificenza della pieve romanica.

Architrave porta d’ingresso
Abside