Treppio

Foto e testo di Aldo Innocenti

Chiesa di San Michele 1

Treppio è una località della Montagna Pistoiese situata nella valle della Limentra: la parte più antica si trova nella parte più alta ed è chiamata Castello. Si tratta del “castrum”, ossia la fortificazione citata nelle proprietà del Comune di Pistoia del 1832. Le prime notizie su Treppio se la prima notizia storica risale al 1086: la curte et castello de Tripplo apparteneva ai signori di Stagno, di stirpe longobarda, che l’avevano eretto in contrapposizione di quello di Sambuca, appartenente al vescovo di Pistoia Conteso nel medioevo fra Pistoia e Bologna, fu definitivamente attribuito alla giurisdizione del comune di Pistoia nel 1219, con la pace di Viterbo che sancì la fine di un lungo periodo di ostilità   Dopo di allora ha sempre fatto parte del territorio pistoiese, prima, e dello stato toscano, poi. i dotasse della più bella chiesa di questa parte della montagna pistoiese. La chiesa parrocchia, dedicata a San Michele Arcangelo, è assai ed è il frutto di numerosi interventi che si sono succeduti a partire dal XIII secolo. La sua forma attuale risale alla fine del 1700, quando fu costruita la facciata in pietra serena scandita da cornici e lesene, caratterizzata da un portale arcuato, delimitato da due colonne e incassato nella massa muraria.  Altro edificio importante è Villa Gargallo (in precedenza appartenuta alla famiglia Ulivi) che sorge poco distante dalla chiesa, in un parco Più in basso della chiesa sorge il Convento delle Suore Mantellate. È questa la casa madre della Congregazione che conta oggi un centinaio di comunità sparse in Italia e nel mondo.

 

Villa Gargallo

Chiesa di San Michele 2

Cappella dei Caduti

Monumento ai Caduti

Sede delle Suore Mantellate

Cappella delle Suore Mantellate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.