Massa Marittima

 

Duomo

Massa Marittima domina una vasta area della Maremma sud – orientale: citta’ di pregio monumentale ed artistico, e’ divisa in due nuclei, Massa Vecchia (d’impronta romanica e corrispondente all’antico polo dei poteri vescovile e comunale) e Massa Nuova (pianificata nel 1228 con l’espansione del libero comune). La cattedrale, dedicata a San Cerbone, e’ l’edificio per cui e’ famosa nel mondo: si tratta di un’opera insigne dell’architettura romanico – gotica. E’ stata costruita fra il 1287 e il 1304 su disegno di Giovanni Pisano: e’ rivestita di conci di travertino che le conferiscono il caratteristico color cenere. Entrando in citta’ nella parte vecchia il primo edificio che s’incontra e’ il Palazzo dell’Abbondanza, che poggia su tre archi ogivali ed era il granaio della citta’: nel suo porticato si trova l’antica fonte pubblica costruita nel 1265. Proseguendo s’entra in Piazza Garibaldi, fulcro della citta’ comunale, sulla quale s’affacciano: il Duomo, il Palazzo Vescovile, il Palazzo dei conti di Biserno, il Palazzo Comunale, il Palazzo Pretorio, Le Logge Pubbliche.

Cassero senese
Palazzo Comunale
Palazzo del Podestà