Buonconvento

Palazzo del Podestà e Torre Civica

Buonconvento deve le sue fortune al fatto di essere collocata lungo la Via Francigena. Nell’itinerario descritto da Filippo II re di Francia nel 1191 Buonconvento e’ ricordata come Bon – Couvent, toponimo latino che indica una comunita’ felice, fortunata. La struttura urbanistica del borgo si articola sull’asse nord – sud lungo l’antica Via Francigena: nel centro del paese questa strada assume la denominazione di Via Soccini e su di essa si affacciano gli edifici principali. Al borgo di Buonconvento, circondato da mura trecentesche, s’accedeva da due porte: la Porta Senese, a nord, ancora intatta, e la Porta Romana, a sud, distrutta dai tedeschi nel 1944.

Porta Senese
Mura