Minucciano

Veduta panoramica

Minucciano e’ uno dei piu’ antichi paesi della provincia di Lucca: a poca distanza dal borgo, a meta’ degli anni Sessanta del Novecento, furono rinvenute tre statue stele, risalenti al periodo compreso fra il Bronzo Medio e inizio Ferro. Le tre stele, denominate Minucciano I, II e III, oggi conservate nel museo Statue Stele della Lunigiana, ricavato all’interno del castello di Piagnaro (Pontremoli), furono trovate all’inizio di un piccolo prato adiacente all’Eremo – Santuario della Madonna del Soccorso. Il territorio di Minucciano si trova a cavallo dei monti che dividono la Val di Serchio dalla Val di Magra, agli estremi confini nord occidentali della provincia di Lucca, ed e’ uno dei comuni piu’ estesi della Garfagnana. La distanza dal capoluogo e la mancanza di vie di comunicazione hanno reso le localita’ del comune quasi sconosciute fino all’inizio del Novecento e non hanno permesso loro, per lungo tempo, un decollo economico. Il suo nome potrebbe essere derivato da quello del console Quinto Minucio, il quale, come si legge in Tito Livio, fu assalito nell’anno 561 di Roma (191 a. C.) dai Liguri Apuani in un passo di questi monti e riusci’ a salvarsi solo grazie all’aiuto portatogli da un contingente di Numidi.

Il monte Pisanino da Minucciano