Badia a Coneo

L’edificio romanico di maggior rilievo del territorio del comune di Colle di Val d’Elsa e’ la Badia di Santa Maria Assunta a Coneo: il complesso sorge isolato in aperta campagna proprio sul percorso della Via Francigena. Infatti, la Badia fu fondata dall’Ordine Vallombrosano

nei primi decenni del XII secolo anche per dare conforto a tutti i pellegrini che transitavano sulla piu’ importante strada del Medioevo. Fu costruita con pianta a croce latina, tipica degli edifici monastici: dell’antica Abbazia oggi si conserva la chiesa in stile romanico – senese di Santa Maria, consacrata nel 1123. Delle tre absidi che concludevano l’edificio, solo quella centrale e’ visibile dall’esterno, motivo poi ripetuto in varie pievi valdelsane. Dove la navata s’incrocia col transetto e’ impostata una cupola a spicchi fasciata dall’esterno da un tiburio ottagonale che sorregge gli spioventi del tetto. La facciata presenta una partizione in arcate di stile volterrano. Un elemento che si evidenzia nell’Abbazia di Coneo e’ il motivo decorativo a fiori stellati e fiori stellati e figure geometriche che si ripete sia nei capitelli dell’interno sia nella cornice smussata che corona all’esterno l’edificio, sorretta da arcatelle poggianti su mensolette dalle strane figurazioni.