Lago di Vagli

Il lago di Vagli e’ un grande bacino artificiale creato dall’Enel negli 1947 – 1952 sbarrando il corso del torrente Edron, affluente di destra del Serchio: si trova in Alta Garfagnana, ai piedi dei monti Sumbra e Roccandagia. La diga, alta novanta metri, racchiude un invaso di trentasei milioni di metri cubi d’acqua, acqua che alimenta la centrale elettrica di Turrite di Castelnuovo di Garfagnana. La fama di questo lago e’ dovuta al fatto che sul suo fondo si trova Fabbriche di Careggine, il paese fantasma, che riappare ogni tanti anni, in occasione dei lavori di manutenzione che l’Enel compie sulla diga. Nel 1947 il paese rimase sommerso dalle acque del lago e i suoi abitanti furono costretti ad andarsene: l’appuntamento con il paese sommerso, quando si e’ verificato (1958, 1974, 1983 e 1994), ha richiamato centinaia di migliaia di turisti; ancora non e’ possibile sapere quando verra’ vuotato di nuovo. Milioni di metri cubi d’acqua, trattenuti per usi idroelettrici, custodiscono l’antico borgo di fabbri.

Fabbriche di Careggine nel 1994 2
Fabbriche di Careggine nel 1994 1

 

Diga