Isola Santa

Isola Santa si trova nel comune di Careggine, in Garfagnana, sulle rive dell’omonimo lago artificiale formato dal torrente Turrite Secca, che qui scorre in una valle stretta e selvaggia. Meno nota di Fabbriche di Careggine, anche Isola Santa ha visto salire le acque della Turrite Secca che hanno sommerso un vecchio mulino, noto come Mulino Mosceta, e un ponte ad arco. Le acque del lago, pero’, hanno creato problemi di stabilita’ alla case del paese, tanto che gli abitanti sono emigrati in nuove abitazioni costruite piu’ in alto, nei pressi della Strada Provinciale Isola Santa – Careggine. Diverse abitazioni del borgo, pero’, sono state restaurate e mantengono i tetti coperti con lastre d’ardesia: invece il tetto dell’antica chiesa di S. Giacomo e’ crollato e l’edificio religioso e’ stato coperto con un tetto in plastica per salvaguardarne gli interni.

Il lago di isola Santa com’è apparso l’ultima volta che è stato vuotato: era l’anno 1994

Isola Santa, nel XIII secolo, era dotata di un hospitale per dare ricovero ai viandanti che si spostavano dalla Garfagnana alla Versilia, usufruendo di due strade, che confluivano proprio qui. Una partiva da Castelnuovo e transitava da Monterotondo, Eglio, Sassi e l’Alpe di S. Antonio, l’altra partiva ancora da Castelnuovo, ma transitava per Monte Alfonso, Colli di Capricchia e Capanne di Careggine. Da Isola Santa le Apuane venivano valicate da due vie: passando da Col di Favilla, Mosceta, Levigliani, oppure passando da Puntato, Fociomboli, Passo dei Fordazzani, Passo Croce e quindi ricongiungendosi con l’altra via a Levigliani.