Monte Altissimo

Il monte Altissimo, a dispetto del nome (misura solo 1589 m. s.l.m.), e’ fra le piu’ basse cime delle Apuane, ma e’ quella che dal litorale tirrenico appare piu’ maestosa, con il versante sud che cade verticale per quasi 700 metri. La sua immensa mole domina la valle del torrente Serra a sud, mentre a nord e’ meno scosceso e presenta salti di roccia verticale immersi in boschi di faggio. La figura della montagna, a suo tempo, affascino’ anche Gabriele D’Annunzio che la paragono’ alla Nike greca, scrivendo queste parole: La cruda rupe che non da’ mai crollo, o Nike, il tuo ventoso peplo effigia. La violenza delle tua vestigia eternamente anima il sasso brollo. L’Altissimo desto’ grande impressione anche in Michelangelo, che si inerpico’ sulle sue pendici in cerca del marmo statuario per le sue sculture: la zona dove opero’ il grande scultore, dal 1518 al 1521, e’ quella di Azzano, comune di Seravezza.

Aldo, Mauro, Franco e Paolo sulla vetta

 

 

Cresta

 

 

 

 

 

 

 

 

Vetta

 

 

 

 

 

 

Vetta 2

 

 

 

 

 

 

Partenza

Al Ristorante Le Gobbie (quota 1037) attraversiamo la strada e ci inoltriamo lungo il Canale di Giancona per il sentiero CAI n. 33, seguendo il tracciato di una vecchia mulattiera di guerra: il sentiero incrocia la marmifera diretta alla cava del Fondone, l’attraversa e con un’erta salita nel bosco ci conduce in circa 1 h. al Passo degli Uncini (quota 1380). Questo passo, cosi’ come la cresta montuosa che lo precede e che lo segue, e’ cosi’

Passo degli Uncini

chiamato per il crinale frastagliato formato da una serie di guglie dolomitiche ed e’ il punto terminale della lunga cresta formata dai monti Folgorito, Carchio e Focoraccia; dal passo ci possiamo affacciare sullo scosceso versante marino che impressiona per l’estrema pendenza. Al passo degli Uncini abbandoniamo il sentiero CAI n. 33 e andiamo a sinistra per il sentiero CAI n. 143 che aggira il monte sul lato sud (prestare attenzione per l’elevata pendenza) per sbucare poi a un’antecima e quindi alla vetta del Monte Altissimo (1589 m. s.l.m.) con 1 h. di cammino dal Passo degli Uncini e 2 h. dalle Gobbie ; per i piu’ esperti e’ possibile, dagli Uncini, effettuare la salita seguendo il filo di cresta con un percorso piu’ esposto ma, senza dubbio, molto piu’ panoramico.