Pieve di Socana

Abside e campanile

La Pieve di Socana, dedicata a Sant’Antonino martire, vanta antiche origini: si trova in Casentino a pochi km. da Arezzo. Ha una particolarita’ che la rende unica: e’ sorta sopra un antico tempio etrusco. Infatti, sul lato dell’abside e’ ancora visibile un’antica ara etrusca, forse dedicata ai sacrifici: inoltre ha anche un campanile particolare, per meta’ tondo e per meta’ esagonale. Socana e’ sempre stato un luogo di preghiera assai frequentato perché vi confluivano tre grandi strade consolari, la Via Maior o Flaminia Minior (che partendo da Arezzo conduceva a Bagno di Romagna), la Via delle Terme (che da Laterina, dove c’erano le Terme Romane, portava alle Terme Romane di Bagno di Romagna) e la Via Abdaversa (che partendo dalla Pieve di Gropina scavalcava il Pratomagno, risaliva a La Verna e proseguiva nella valle del Marecchia per giungere a Rimini).

La facciata
Interno