Lago Baccio

Il lago Baccio si trova a pochi minuti di cammino dal Lago Santo a 1554 m. s.l.m. ed e’ sbarrato a valle da una caratteristica morena alta una quarantina di metri. Attraverso questa scarica il Fosso del Baccio, che forma una pittoresca cascata prima di gettarsi nel Rio delle Tagliole; e’ il secondo per estensione, dopo il Lago Santo, di tutto l’Appennino modenese.  Anticamente era chiamato Lago Basso, probabilmente per la scarsa profondita’ delle sue acque ed e’ di forma circolare: e’ alimentato a monte da alcuni ruscelli che vi apportano limo e detriti contribuendo alla sua impaludazione. Agli inizi degli anni ’60 del XX secolo il lago e’ stato oggetto di interventi atti a evitarne la scomparsa e per valorizzarlo dal punto di vista turistico: venne operata una drastica riduzione delle vegetazione palustre e fu costruita una diga in calcestruzzo.



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal parcheggio di servizio al lago Santo, localita’ Pian dei Remi (quota 1450) si sale lo stradello diretto al lago Santo (quota 1501). Poco prima di arrivare sulle sponde del lago si va a sinistra per il sentiero Cai n. 523, che ci conduce sulle sponde del lago Baccio (quota 1554, 30 minuti dalla partenza).