Monte La Nuda (dalla Doganaccia)

Monte La Nuda 1

Il Monte La Nuda (1828 m. s.l.m.) si trova nell’Appennino tosco – emiliano, precisamente nell’Appennino bolognese. E’ una delle diverse cime dell’Appennino che portano questo toponimo perche’ la vetta e’ priva di alberi: ricordiamo tra gli altri La Nuda zona Passo del Cerreto, la Nuda zona Passo delle Radici, la Nuda zona Lago Santo. Questa vetta, che fa parte del gruppo del Corno alle Scale, si trova sul crinale che divide le valli del torrente Dardagna e del torrente Silla: si trova poco a nord del Corno alle Scale, da cui lo divide il Passo del Vallone.

Monte La Nuda 2

Dalla Doganaccia (quota 1574) ci incamminiamo lungo la strada sterrata che conduce al Passo della Croce Arcana. Dopo poche centinaia di metri, sulla destra, ha inizio il sentiero Cai n. 66 (quota 1600). Imbocchiamo questo sentiero e procediamo verso est fino a quando il sentiero Cai n. 66 incrocia il sentiero 00 (quota 1726,). Procediamo a destra lungo il sentiero CAI n. 00 e subito dopo oltrepassiamo il Passo della Calanca (quota 1731), antico valico del crinale appenninico. Poco dopo arriviamo al Passo dei Tre Termini (quota 1785), importante valico situato fra il Monte Cupolino e il Monte Cornaccio. Si cammina ancora sul Cai n. 00 e, aggirando il Monte Cornaccio sul suo lato nord, si arriva al Passo dello Strofinatoio (quota 1847). Dal Passo dello Strofinatoio andiamo a sinistra lungo il sentiero CAI n. 37 che ci conduce in pochi minuti sulla vetta del Monte Corno alle Scale (quota 1945, 2 h. e 45 minuti dalla partenza). In

Vetta de La Nuda

cima si prende a destra il sentiero 129 che discende la ripida cresta dei Balzi dell’Ora, per farci giungere al Passo del Vallone (quota 1687). Dal Passo del Vallone si prosegue sul 129 fino alla cima del Monte La Nuda (quota 1828, 4 h. e 15 minuti dalla partenza).

 

Segnali di sentieri con avviso della pericolosità del 129

 

 

 

 

 

Passo dello Strofinatoio
Monte Corno alle Scale