Orciano Pisano

Chiesa di San Michele

Le origini di Orciano Pisano risalgono all’VIII secolo, poiché in un documento del 765 viene descritto un castello denominato Ursiano. La storia di Orciano e’ simile a quella degli altri borghi delle Colline Pisane, che nel 1406 passarono dal dominio pisano a quello fiorentino e poi fecero parte del Granducato di Toscana. Devastato completamente dal terremoto del 1846, poi ricostruito (compresa la chiesa parrocchiale di S. Michele) oggi e’ un piccolo centro rurale. la cui ricchezza e’ costituita dalle sue colline e dai suoi paesaggi.

 

La campagna intorno a Orciano Pisano

Pieve di San Martino a Palaia

La Pieve di San Martino si trova a Palaia, sulle Colline Pisane, ed e’ situata appena fuori della cerchia di mura. E’ stata costruita nel XIII secolo, in stile romanico, in mattoni eccetto che per la facciata, dove il cotto e’ alternato alla pietra. Si presenta con tre navate e cinque campate con unica abside: al termine della navata destra si erge il campanile a vela.

Casale Marittimo

Chiesa della Madonna delle Grazie

Casale Marittimo e’ un antico borgo posizionato sulle Colline Pisane, a poca distanza dal Mar Tirreno: prima d’avere il suffisso Marittimo (che vuole dire di Maremma) Casale era stato chiamato Casale delle Maremme e poi Casale di Val di Cecina. I primi insediamenti sul colle dove sorge il paese risalgono al periodo etrusco: infatti, sono stati rinvenuti oggetti risalenti al VII secolo a. C. Da vedere nel borgo, ancora oggi chiamato Castello, troviamo la Torre dell’Orologio, costruzione risalente alla meta’ del XIX secolo, la Vecchia Pieve di Sant’Andrea, oggi Municipio Comunale , la chiesa della Madonna delle Grazie, dove fu collocata l’immagine di un’edicola campestre assai venerata dalla popolazione (la sua costruzione risale all’inizio del XVIII secolo), la piccola chiesa di San Sebastiano, costruita nel 1775, e la nuova chiesa di Sant’Andrea.

Veduta panoramica