Chiesa di San Pantaleo all’Ombrone

La Chiesa di San Pantaleo all’Ombrone, che ha dato il nome al paese, e’ dedicata al santo medico che fu martire in Bitinia nel 311: l’edificio fino agli anni “60 del XX secolo era preceduto da un loggiato di linea settecentesca, ma per dare respiro alla viabilita’, che in quel punto costituiva una specie di strozzatura assai pericolosa per il transito degli automezzi, fu abbattuto e al suo posto e’ subentrata una piccola loggia. Della chiesa costruita nel XIII secolo non ci sono piu’ tracce, perche’ e’ stata modificata piu’ volte, soprattutto nel 1700.

Chiesa di San Giorgio all’Ombrone

La Chiesa di San Giorgio all’Ombrone oggi e’ rappresentata da un modesto edificio inserito nel complesso architettonico, d’impianto cinque – seicentesco, della villa De’ Rossi, ora Vivarelli – Colonna, che, probabilmente, era nato come oratorio privato. Dell’antica chiesa alto medioevale di “S. Georgii de Umbrone” non rimane traccia. L’edificio e’ ad aula unica, con copertura a capanna su capriate.

Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo alla Ferruccia

La Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo a Ferruccia e’ citata per la prima volta nel 1336: dipendente dalla Pieve di Montemagno, nel 1684 fu elevata alla dignita’ di pieve. Fu ricostruita nella seconda meta’ del secolo XVII e fu poi allungata e rialzata nell’Ottocento. Conserva al suo interno, ad una navata, un Crocifisso e Santi di Antonio Puglieschi ed un dipinto raffigurante le Nozze mistiche di Santa Caterina del 1646. Nei locali annessi si trova il Museo d’Arte Sacra.