Bovaio

Bovaio e le Panie

La zona dell’Alpe di San Pellegrinetto, situata in Garfagnana nei Comuni di Gallicano e Fabbriche di Vergemoli, presenta numerosi piccoli insediamenti, oggi quasi del tutto disabitati, ma che un tempo ospitavano quasi seicento abitanti. Oltre al nucleo piu’ alto, dove sorge la chiesa, ve ne sono altri a breve distanza quali Vetriceto, Case Maggiolini, Aleva, Gallatoio e Bovaio. Questo piccolo gruppo di abitazioni sorge in felice posizione panoramica a 871 m. s.l.m. e permette una bellissima visione sul gruppo delle Panie.

 

Da Fornovolasco (quota 480) ci incamminiamo lungo la strada asfaltata che

Fornovolasco

porta indicazioni per Grotta del Vento, Campolemisi, San Pellegrinetto. Ne percorriamo circa un km. di fino al bivio fra la strada per la Grotta del Vento e la strada per San Pellegrinetto: localita’ Colle Tacca (quota 535): qui andiamo a sinistra lungo la via per San Pellegrinetto. Percorriamo circa 600 metri di questa strada fino a quando notiamo, nei pressi uno spiazzo posizionato sulla sinistra della carreggiata una indicazione per Col di Luco: Bivio per Col di Luco (quota 599). Il sentiero scende in diagonale ad un primo fosso, Canale Sant’Antonio (quota 530) , traversando poco dopo anche un successivo torrente, Fosso delle Rondini (quota 525), sopra un ponte. Giunti ad una biforcazione dobbiamo andare a sinistra fino a raggiungere Col di Luco (quota 737). Da qui si risale lungo la mulattiera con numerose risvolte nel bosco, poi per sentiero meno

Aldo a Gallatoio

evidente tra prati, uscendo poco sopra dell’ultima curva della strada che proviene da Bovaio e andando a passare di fianco ad un rudere tra due antenne tv. Raggiungiamo cosi’ Gallatoio (quota 914): lasciando le abitazione di questo piccolo paese alla nostra destra, in breve si raggiunge San Pellegrinetto (quota 956). Da qui si va a destra su strada bianca seguendo le indicazioni (vecchio cartello in legno) ed in breve si arriva a Bovaio (quota 871, 2 h. e 45 dalla partenza).