San Dalmazio

Chiesa di San Dalmazio

San Dalmazio e’ un antico borgo della Val di Cecina, Comune di Pomarance: si e’ sviluppato attorno a un castello dell’XI secolo. Nel 1147 nel borgo venne fondato un monastero di monache benedettine: nel 1511 le suore lo abbandonarono dopo che aveva subito un disastroso incendio. Dell’antico monastero oggi non rimane traccia: e’ rimasta la chiesa, di fondazione cinquecentesca, attribuita a Bartolomeo Ammannati, che conserva al suo interno una terracotta invetriata di scuola robbiana. Il paese si e’ ben mantenuto e sono ancora visibili parti delle mura e le porte d’accesso: sono presenti due oratori, quello della Compagnia della Carita’ e quello di San Donnino, nel quale era conservato il miracoloso chiodo detto di San Donnino, a cui si attribuiva la miracolosa capacita’ di cicatrizzare le ferite. Questo paese ha avuto un ruolo importante nella storia dell’Unita’ d’Italia: qui, in casa del dottor Camillo Serafini, si nascose Giuseppe Garibaldi, per quattro giorni, dal 28 agosto al primo settembre 1849, per sfuggire agli Austriaci.

Veduta sulla campagna
La casa del Dr. Serafini, dove trovò rifugio Garibaldi nel 1849