Mulino del Diddi

Mulino e bottaccio

Il Mulino del Diddi e’ l’unico rimasto in vita dei tre mulini che si trovavano in questa zona di San Momme’, che e’ situata subito al di sotto dove il Fosso di Doccia e il Fosso di Veterana, unendosi, hanno appena dato vita al torrente Ombrone. Distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, che miravano a colpire la ferrovia, il Mulino del Diddi fu ricostruito nel 1949. Un tempo era denominato Mulino della Chiesa, perche’ era stato edificato nel 1772 dal rettore della chiesa di San Momme’.

Il Viareggino

Viadotto Ferroviario

A San Momme’ si trova una localita’ nota un tempo, con sottile ironia, come Il Viareggino: si tratta di un’area situata vicino al Viadotto della Ferrovia Porrettana, un tempo sgombra da alberi, dove fino all’inizio della Seconda Guerra Mondiale, gli abitanti prendevano il sole e facevano il bagno. Proprio qui si uniscono il Fosso di Doccia e il Fosso di Veterana per dare inizio al torrente Ombrone.

Fosso Veterana

Oratorio di Santa Maria in Savaiana

L’Oratorio di Santa Maria in Savaiana si trova a San Momme’, nella parte alta del paese: e’ sorto nel luogo dove i Longobardi crearono il primo nucleo del paese. In origine era una costruzione assai piccola: venne ingrandito ala fine del 1600, mentre nel 1741 fu costruito il piccolo portico su due colonne che la fronteggia. Oggi si presenta con facciata a capanna, pietra a vista, con navata unica: sul fianco destro si trova il campanile.