Querceto

Castello dei Marchesi Ginori Lisci

Querceto e’ un piccolo borgo situato nel territorio del comune di Montecatini Val di Cecina. Il toponimo deriva con tutta probabilita’ dalle piante di querce, assai numerose nella zona. Il castello Ginori Lisci e’ l’edificio simbolo del paese. I marchesi Ginori, famosi per la Manifattura di porcellane di Doccia, hanno una lunga storia: nel 1786 Francesca Lisci sposo’ il Marchese Lorenzo Ginori ed, essendo l’ultima discendente della sua famiglia, lascio’ al figlio Carlo Leopoldo tutti i suoi beni, tra cui la tenuta di Querceto. Quest’ultimo, per rispettare la volonta’ della madre, aggiunse il cognome dei Lisci a quello dei Ginori. Il castello, come si presenta attualmente, e’ frutto di lavori effettuati nel corso dei secoli. I marchesi Ginori a Querceto hanno una vasta tenuta, 2000 ettari, 700 dei quali coltivati a seminativi ed i restanti a bosco: grazie all’iniziativa del Marchese Lionardo Lorenzo Ginori Lisci e del nipote Luigi Malenchini, dal 1999 la famiglia ha dato inizio all’attivita’ vitivinicola. Sono stati realizzati cosi’ 15 ettari di vigneto specializzato, iscritto alla D.O.C. Montescudaio. Altro edificio storico presente a Querceto e’ la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista e’ di semplice struttura romanica, sorto probabilmente alla fine del 1100: era dedicata inizialmente alla Santa Croce di cui conserva una reliquia molto venerata e la cui venerazione rimane viva tutt’oggi con la processione del 14 settembre. Dal Cinquecento l’intitolazione e’ a San Giovanni Battista.

Sguardo sulla Val di Cecina
Pieve di San Giovanni Battista