Radicofani

Chiesa di San Pietro

Transitando lungo la Statale Cassia, in Val d’Orcia, oltre il bivio per San Filippo Bagni e l’Amiata, si nota una torre che spunta sopra gli alberi sulla vetta di un colle: si tratta della torre della Rocca di Radicofani, localita’ conosciuta fin dal Medioevo, perche’ da qui transitava la Via Francigena, e nota anche per essere stata la residenza di Ghino di Tacco, personaggio medioevale reso famoso da Bettino Craxi al tempo del socialismo rampante, quando firmava i suoi articoli sull’Avanti proprio con lo pseudonimo Ghino di Tacco. Dall’alto dei suoi 896 m. s.l.m. Radicofani domina la Val d’Orcia e la Val di Paglia; essendo un borgo d’antiche origini e di nobili trascorsi, molti sono gli edifici degni d’essere visitati: la chiesa di San Pietro (al suo interno ceramiche robbiane), la chiesa di S. Agata, il Palazzo Pretorio, la Villa Medicea La Posta, la Rocca, che domina il panorama, e il Monumento a Ghino di Tacco.