Asciano

Collegiata di Sant’Agata

Asciano e’ si trova nel territorio delle Crete Senesi: vanta antiche origini in quanto fu abitato dagli Etruschi, come attestano importanti reperti rinvenuti nella necropoli di Poggio Pinci e nel tumulo del Molinello, e poi dai Romani. Le prime notizie su questo borgo risalgono al 715. Tra i monumenti da visitare citiamo Piazza del Grano, al cui centro c’e’ la Fontana in travertino di Paolo Ghini; la Collegiata di S. Agata, una delle piu’ belle e meglio conservate pievi romaniche del senese; la chiesa di S. Agostino, con la facciata in mattoni; la chiesa di S. Francesco, posta subito fuori del paese nel luogo dove si trovava la fortezza; la vecchia pieve di S. Ippolito; la Torre dell’Orologio, alta venticinque metri; il Museo Cassioli, contenente pitture del XIX secolo; il Museo Civico Archeologico e d’Arte Sacra di Palazzo Corboli, contenente opere d’arte di grande valore. Il paesaggio che circonda Asciano e’ quello delle

Paesaggio delle Crete Senesi

Crete Senesi: dominano i calanchi e le biancane. I calanchi sono fenomeni creati dall’erosione delle acque sui terreni argillosi: si tratta di una serie di solchi profondi, separati da sottili pareti divisorie di terra. Le biancane sono piccoli colli a forma di cupola dal colore chiaro, di modesta altezza.

 

Viadotto ferroviario della Casaccia